Torna indietro

25/11/2019 Notizie

Liquigas e Consorzio Grana Padano

Liquigas e Consorzio Grana Padano siglano un accordo per promuovere la diffusione di energie pulite nei caseifici

Grazie all’intesa le aziende parte del Consorzio per la Tutela del Formaggio Grana Padano saranno supportate nell’adozione di GPL e GNL, riducendo il proprio impattoambientale

Milano, 25 novembre 2019 - Liquigas, società leader in Italia nella distribuzione di GPL e GNL per uso domestico, commerciale e industriale, annuncia la firma di un’importante Convenzione con il Consorzio per la Tutela del Formaggio Grana Padano, che da oltre sessant’anni cura gli interessi generali della DOP “Grana Padano”.

L’accordo prevede la consulenza energetico-ambientale di Liquigas a favore delle aziende aderenti al Consorzio, con l’obiettivo di promuovere l’utilizzo di GPL e GNL, fonti pulite che favoriscono la sostenibilità industriale, ambientale ed economica dell’intera filiera.

Nell’ambito della Convenzione infatti, le 151 aziende parte del Consorzio Grana Padano avranno la possibilità di richiedere a Liquigas un’analisi energetico-ambientale che, partendo dal fabbisogno dei processi produttivi, permetta di individuare le azioni, gli interventi impiantistici e le procedure necessarie a sostituire combustibili fossili inquinanti e meno efficienti attualmente in uso con soluzioni a base di GNL e GPL.

Queste fonti, già fornite da Liquigas ad alcune realtà aderenti al Consorzio tra cui Latteria Sociale di Mantova e la Latteria San Pietro, e di prossima fornitura presso la Latteria Motta, rappresentano la soluzione ideale per la lavorazione di latte e formaggio. Queste attività, che tipicamente avvengono in aree agricole non servite dalla rete del metano, necessitano di una forte e costante produzione di energia termica e trovano in GPL e GNL, fonti con un alto potere calorifico, una soluzione ideale. Inoltre, GPL e GNL contribuiscono significativamente alla lotta all’inquinamento dell’aria, grazie ad emissioni vicine allo zero di polveri sottili e altri inquinanti. Ed ancora, non producono residui pericolosi, non inquinano suolo, sottosuolo e falde acquifere e non lasciano residui negli impianti.

Massimiliano Naso, Responsabile Vendite Italia Grandi Impianti e GNL di Liquigas commenta: “Siamo felici di contribuire a migliorare l’impatto ambientale di realtà del Made in Italy che pongono grande attenzione al territorio e che puntano sulla sostenibilità come driver di mercato. La Convenzione stipulata con Consorzio Grana Padano dimostra come GPL e GNL possano concretamente contribuire ad una migliore gestione dei processi produttivi del settore caseario, assicurando oltre ad un minore impatto ambientale l’impiego di impianti più moderni e sicuri.”

“Il Consorzio Tutela Grana Padano nasce dal desiderio di salvaguardare l’esperienza e la competenza tramandata da generazioni e dall’intenzione di voler valorizzare questo ricco patrimonio. A questo scopo, nel corso degli anni il Consorzio ha originato attività, studi e ricerche per valutare l’impatto ambientale dell’intera filiera produttiva. La Convenzione stipulata con Liquigas è un ulteriore passo verso la riduzione di questo impatto ambientale guidato da una concreta attività delle nostre imprese” dichiara Stefano Berni, direttore generale del Consorzio.

  

 

LIQUIGAS è il primo operatore sul mercato in Italia nella distribuzione di GPL (Gas di Petrolio Liquefatto) e GNL (Gas Naturale Liquefatto). Con un fatturato di 487 milioni di euro nel 2017, Liquigas annovera circa 350.000 clienti in ambito domestico e industriale e detiene circa il 20% del mercato nazionale. L’azienda opera sul territorio attraverso 26 stabilimenti e depositi, circa 50 uffici vendita, 18 partecipate, una rete capillare di oltre 5.000 rivenditori bombole di GPL, una flotta di 200 autobotti di proprietà, 2 terminali marittimi e uno ferroviario.

Weber Shandwick - Ufficio Stampa Liquigas:

Marco Pedrazzini - 02 5737 8001 –mpedrazzini@webershandwickitalia.it

Melissa Catamo - 02 57378 002 –mcatamo@webershandwickitalia.it

 

CONSORZIO TUTELA GRANA PADANO
Fondato nel 1954, il Consorzio per la Tutela del Formaggio Grana Padano riunisce produttori, stagionatori e commercianti del formaggio Grana Padano per garantire il rispetto della ricetta tradizionale e la sua alta qualità riconoscibile in ogni singola forma prodotta. Dal 2002, un decreto del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali riconosce al Consorzio le funzioni di tutela, promozione, valorizzazione, informazione del consumatore e cura generale degli interessi relativi a Grana Padano nella sua natura di prodotto DOP.

 

Scarica comunicato