Dipartimento Sicurezza Ambiente Energia e Sostenibilità

La Sicurezza, la salute e la tutela dell’ambiente sono da sempre al centro dell’impegno strategico di Liquigas. Per questo motivo l’azienda è dotata di una struttura interna, il Dipartimento Sicurezza Ambiente Energia e Sostenibilità.

Numeri per emergenze

In caso di emergenza contattare i seguenti numeri verde

Impianti a GPL: 800 245 245
Reti canalizzate: 800 088 538

In caso di pericolo grave e immediato (per esempio in caso di incendio) chiamare i Vigili del Fuoco: 115 o 112

L’utilizzo del GPL: 3 suggerimenti importanti

  • Accertarsi che l’installazione di tutte le apparecchiature che utilizzano gas sia fatta da personale qualificato, nel rispetto delle normative vigenti.
  • Assicurarsi che i locali siano adeguatamente ventilati e che ci sia una corretta evacuazione dei fumi.
  • Verificare sempre che non vi siano dispersioni o fughe di gas.

Fughe di gas: le regole d’oro

sicurezza

Rubinetto generale

Chiudi il rubinetto generale.

Rubinetto gas

Chiudi il rubinetto generale del gas di casa.

Esci di casa

Esci di casa e chiama un esperto qualificato che verifichi e ripari la perdita. Se in quel momento non è possibile l’intervento dell’esperto, chiama i Vigili del Fuoco digitando il numero di Emergenza 115.

Dispositivi elettronici

Non usare dispositivi elettronici o interruttori della luce.

Finestre

Apri tutte le finestre e arieggia il locale.

Interruttore generale

Se l’interruttore generale dell’elettricità si trova in un altro ambiente, spegni anche quello.

Sigarette e fiamme libere

Non accendere sigarette e non utilizzare fiamme libere

Dispositivi elettronici

Non usare interruttori elettrici e il telefono.

Fornelli

Non utilizzare i fornelli.

Sicurezza delle bombole GPL

Acquistiamo le nostre bombole da partner selezionati che rispettano le normative europee per la costruzione dei recipienti ed effettuiamo sempre un’attenta verifica prima di procedere con il riempimento e l’etichettatura delle bombole. Controlliamo il corretto riempimento dei contenitori (che per ragioni di sicurezza non può essere superiore ai 4/5 della bombola) e, una volta verificata la tenuta, apponiamo il tappo sigillo. Solo se il sigillo è integro si ha la garanzia che la bombola è stata riempita e verificata presso lo stabilimento Liquigas, secondo tutte le norme di sicurezza. 

Guarda in dettaglio il ciclo di vita delle bombole

Leggi con attenzione le avvertenze e i consigli per l'utilizzo corretto delle bombole.

  • Le bombole a uso domestico devono essere sempre acquistate presso i rivenditori autorizzati che garantiscono il corretto riempimento e la tenuta della valvola.
  • La bombola deve essere posizionata lontano da fonti di calore (camini, apparecchiature non certificate, ecc.) in un luogo aerato per favorire il ricambio d’aria.
  • Se si sente odore di gas occorre ventilare bene il locale, chiudere il rubinetto della bombola, evitare di provocare scintille, tenendo presente che il GPL è più pesante dell’aria e si distribuisce nella parte più bassa del locale. Per questo è vietato l’impiego delle bombole di GPL nei locali interrati e seminterrati dove potrebbe verificarsi uno scoppio.
  • La bombola deve rimanere sempre verticale, con il rubinetto in alto.
  • La sostituzione della bombola deve essere eseguita con il rubinetto chiuso. Non bisogna effettuare la sostituzione in presenza di fiamme, scintille o apparecchi elettrici in funzione. I tubi che sono collegati alla bombola devono essere cambiati ogni 5 anni.
  • La bombola vuota non deve essere gettata o abbandonata, ma va riconsegnata al rivenditore dal quale si acquista la bombola piena.Inclinare e capovolgere la bombola è pericoloso: il liquido potrebbe arrivare alla valvola e determinare situazioni di pericolo.
  • È estremamente pericoloso, e per questo severamente vietato dalla legge, riempire le bombole dai distributori GPL per auto o con mezzi artigianali. Solo gli stabilimenti autorizzati possono riempire le bombole. In caso di riempimento abusivo, la legge prevede una sanzione amministrativa pecuniaria che colpisce direttamente l’utente.

La sicurezza dei serbatoi

Installare un serbatoio nel tuo giardino è un processo semplice e sicuro: ogni serbatoio è dotato di una valvola di sicurezza che consente di scaricare la pressione automaticamente e in modo sicuro.

Guarda in dettaglio il processo di installazione 

Sono sottoposti a controlli e verifiche da parte degli enti preposti. Hanno un numero di identificazione che li rende unici e riconoscibili e vengono collaudati rispettando severe norme di riferimento. Il serbatoio Liquigas è dotato di un libretto di costruzione che descrive il progetto e tutti i passaggi di realizzazione. 

Il libretto deve essere custodito dal proprietario del serbatoio. Con la soluzione in comodato d’uso o in affitto, invece, sarà Liquigas a prendersene cura. 
Gli impianti devono essere periodicamente sottoposti a operazioni di manutenzione ordinaria nel caso in cui tu abbia scelto il comodato d’uso, saranno i nostri esperti ad occuparsene. 

I principali interventi di manutenzione ordinaria sono:

  • Certificazione annuale ai sensi dell’art. 10 comma 4 del D. Lgs. 11 febbraio 1998 n. 32: consiste nel controllo dello stato di conservazione del serbatoio e degli accessori.
  • Verifica di esercizio o funzionamento annuale (ogni due anni in caso di esonero nei termini di legge): consiste nella sostituzione della valvola di sicurezza o della relativa cartuccia (nel caso di valvole di nuova generazione). Nel caso di serbatoi interrati, viene controllato anche il sistema di protezione catodica.
  • Certificazione di integrità (ogni 10 anni): consiste nella verifica dell’integrità del serbatoio

Le operazioni di controllo e manutenzione sono sempre effettuate da personale altamente qualificato che è tenuto ad attestare le modalità di esecuzione di ogni intervento eseguito. I dati rilevati sono riportati nell’apposita scheda tecnica di verifica periodica del serbatoio, conservata nei nostri archivi.