Torna indietro

28/05/2021 2021  | Press

Si conclude la terza edizione del primo progetto educational di Liquigas sulla qualità dell’aria

123 respira

“1, 2, 3… RESPIRA!”: DAGLI STUDENTI OLTRE 230 PROPOSTE PER GUIDARE L’ITALIA VERSO UN FUTURO PIU’ SOSTENIBILE

Milano, 28 maggio 2021L’edizione di “1, 2, 3… Respira!” più partecipata di sempre si è conclusa oggi: ben 232 le proposte elaborate dagli studenti di tutta Italia per migliorare la qualità dell’aria e per contribuire ad accrescere la consapevolezza su questo tema per il benessere di tutti, partendo dai piccoli gesti e dalle scelte quotidiane. Un bagaglio culturale e creativo per costruire l’Italia del futuro in direzione della sostenibilità. 

Il percorso formativo ha visto 66.000 studenti in 290 classi lavorare sul tema dell’inquinamento e delle forme di energia che, già a nostra disposizione, possano favorire la transizione energetica. Un lavoro frutto dell’impegno degli insegnanti di Scienza e Tecnologia ma anche della creatività ed esperienza dei professori di ogni insegnamento, dall’Educazione Civica alla Musica, dall’Italiano all’Arte.

L’evento digitale che ha premiato i vincitori fra i 232 elaborati presentati è stato il momento per mantenere alta l’attenzione verso la qualità dell’aria: un tema che riguarda la salute di tutti e di cui le Istituzioni europee in diverse occasioni hanno sottolineato la rilevanza per dare concretezza al futuro, in un contesto ancor più significativo come quello post-pandemico.

Oltre alle tre classi vincitrici del contest che negli anni ha visto crescere esponenzialmente la partecipazione di alunni e insegnanti, quest’anno un riconoscimento speciale è andato al progetto più creativo che diventerà un murale antismog a Milano in concomitanza con i lavori della Conferenza Preparatoria della COP26 e “Youth4Climate”, il primo tavolo internazionale volto a raccogliere il contributo dei giovani per le negoziazioni.

“Liquigas crede che sia solo attraverso la collaborazione e la condivisione che si possano raggiungere risultati concreti per migliorare la qualità dell’aria che respiriamo e l’ambiente. La grandissima partecipazione ci dimostra che i nostri ragazzi stanno chiedendo a noi tutti, aziende, istituzioni e comunità, di dar seguito alla loro idea di futuro. Un impegno che deve uscire dall’ideologia per mettere a fattor comune tutte le risorse e conoscenze che abbiamo a disposizione per ridurre l’inquinamento e i suoi effetti nocivi” ha dichiarato Andrea Arzà, Amministratore Delegato di Liquigas.

L’evento finale è stato anche un’occasione di confronto grazie alla partecipazione dell’Assessore alla Cultura del Comune di Milano, Filippo Del Corno che ha così commentato: “Il tema della qualità dell’aria è cruciale per le comunità cittadine che, da questo punto di vista, attraversano momenti molto complessi: è una preoccupazione continua e costante per noi che ci occupiamo di amministrare una città come Milano. Sono molte le azioni che abbiamo intrapreso come Amministrazione Pubblica ma sono molte anche le azioni che i cittadini e le cittadine possono compiere per far sì che la qualità dell’aria che respiriamo – e quindi la qualità della nostra vita – sia decisamente migliore. In questo contesto la spinta che viene dai giovani e la creatività da loro espressa sono fondamentali per far accrescere la consapevolezza dell’urgenza di questo tema. Come rappresentante dell’Amministrazione di Milano sottolineo come sia da guardare con grande attenzione l’assunzione di responsabilità pubblica da parte di un soggetto privato ai fini del benessere delle comunità”

L’elaborato che si è aggiudicato il riconoscimento speciale sarà trasformato in opera d’arte grazie al lavoro di uno street artist che interpreterà il disegno e lo realizzerà con pitture “antismog”. Il murale, presentato dalle classi 3A e 3B della Scuola secondaria “K. Wojtyla” di Bosisio Parini (LC), sarà realizzato con l’utilizzo di pitture che rendono la superficie autopulente e antismog, grazie ad un rivestimento in grado di trasformare parte dei gas nocivi che si depositano sulle pareti in sostanze a impatto inquinante basso o nullo.

L’opera sarà realizzata grazie al contributo di un partner tecnico di eccellenza: Boero, società di origine genovese con 190 anni di storia nel settore dei prodotti vernicianti per l’edilizia e la nautica e che ha sviluppato negli anni una crescente attenzione alla ricerca, all’innovazione, all’ambiente, volta a creare una nuova cultura del colore. Un percorso che si affianca a quello di Liquigas e trova espressione proprio in questo progetto, al quale Boero ha voluto contribuire mettendo a disposizione le proprie innovative pitture fotocatalitiche della linea Painting Natural che renderanno il murale un’opera viva. I colori con cui verrà realizzato il murale, infatti, contribuiranno alla purificazione dell’aria con cui vengono a contatto, trasformando fino al 65% dei gas nocivi in sostanze a basso o nullo impatto inquinante.

Negli anni, “1, 2, 3… Respira!” si è arricchito di contenuti, materiali e attività volte a stimolare curiosità e pensiero critico, con l’obiettivo di fornire agli studenti delle basi scientifiche per conoscere le cause dell’inquinamento atmosferico e individuare le aree di intervento per la risoluzione del problema, con l’obiettivo non solo di incoraggiare maggiore consapevolezza nelle scelte quotidiane, ma anche di favorire lo sviluppo di una coscienza ambientale.

A vincere il contest tradizionale a tema “Energia e Sostenibilità: si può scegliere si deve scegliere” è il progetto “1, 2, 3… Respira!” presentato dalla 1° media dell’Istituto Comprensivo Ricciardi di Palata (CB) che, utilizzando nuove tecnologie e applicazioni digitali, ha realizzato un video per affrontare il tema della qualità dell’aria con un approccio tecnico e scientifico, coniugando azioni e obiettivi dell’Agenda 2030. Il secondo e il terzo posto del contest sono stati assegnati, rispettivamente alla 1B della scuola secondaria “G. Gozzano” di Fiesso Umbertiano (RO) per il progetto “TG Ragazzi Respira Meglio!”, un vero show di informazione che ha unito servizi di approfondimento sulla qualità dell’aria della zona con interviste ai cittadini e un quiz per mettere alla prova gli spettatori, e alle classi 3A e 3C della scuola secondaria “A. Manzoni” di Creazzo (VI) per “1, 2, 3 Liquigas”, progetto multimediale che ha racchiuso diverse forme di espressività: dal fumetto alla canzone, dai testi alle presentazioni. Le tre classi hanno ricevuto dei buoni spesa che potranno utilizzare per rinnovare la propria dotazione tecnica e tecnologica.

A moderare la giornata finale, Marco Martinelli, influencer, ricercatore e divulgatore scientifico, che ha guidato la partecipazione di tutti con la propria esperienza e capacità di comunicare la scienza in modo accattivante e alla portata di tutti. La registrazione dell’evento è disponibile sui canali social di Liquigas: Facebook, LinkedIn e YouTube.

Liquigas

Liquigas è il primo operatore sul mercato in Italia nella distribuzione di GPL (Gas di Petrolio Liquefatto) e GNL (Gas Naturale Liquefatto). Con un fatturato 2020 di 430 milioni di euro, Liquigas annovera circa 330.000 clienti in ambito domestico e industriale e detiene circa il 20% del mercato nazionale. L’azienda opera sul territorio attraverso 24 stabilimenti e depositi, circa 50 uffici vendita, 18 partecipate, una rete capillare di oltre 5.000 rivenditori bombole di GPL, una flotta di 200 autobotti di proprietà, 2 terminali marittimi e uno ferroviario.

Weber Shandwick - Ufficio Stampa Liquigas:

Marco Pedrazzini – 347 0369 222 –mpedrazzini@webershandwickitalia.it

Melissa Catamo – 342 9550042 – mcatamo@webershandwickitalia.it