Torna indietro

01/03/2021 2021  | Blog

Suggerimenti e trucchi per il risparmio energetico nell’industria

risparmio energetico industria

Risparmio energetico nell'industria

Il settore industriale è, insieme ai trasporti, uno dei maggiori consumatori di energia al mondo. Per questo motivo e con l’obiettivo di raggiungere la massima efficienza e sostenibilità possibili, è essenziale parlare di risparmio energetico nell’industria.

Insieme alle materie prime e ai macchinari delle fabbriche, l’energia si afferma come una delle forze produttive indispensabili di qualsiasi processo industriale.

Finora, l’elettricità, il gas naturale e i prodotti petroliferi sono stati le fonti energetiche più utilizzate nell’industria. Tuttavia, l’esaurimento delle risorse e l’attuale emergenza climatica hanno indotto l’industria a modificare il proprio modus operandi, scommettendo su una cultura basata sul risparmio energetico, nonché sull’introduzione di energie pulite e sostenibili.

Liquigas offre una soluzione ideale a tutte le imprese non collegate alla rete del metano

Efficienza energetica nelle aziende

Cominciamo dall’inizio: cosa intendiamo quando parliamo di efficienza energetica? L’efficienza energetica riguarda la riduzione al minimo dei consumi energetici necessari per soddisfare una serie di esigenze specifiche.

Le misure volte al risparmio e all’efficienza energetici nell’industria hanno avuto il loro primo impulso negli anni '70 a seguito dell’avvento dei primi problemi di approvvigionamento petrolifero dovuti a fattori geopolitici ed economici. Tuttavia, ciò che ha iniziato a emergere come un fenomeno relegato a un preciso momento storico è diventato un obiettivo strategico.

I vantaggi dell’attuazione di un piano di misure per raggiungere l’efficienza energetica industriale sono decisamente numerosi. Non solo forniscono notevoli risparmi economici all’impresa, ma contribuiscono anche a ridurre le emissioni di gas serra altamente inquinanti nell’atmosfera.

La crisi climatica che il nostro pianeta deve affrontare ha, allo stesso tempo, portato all’introduzione di normative internazionali volte a ridurre i consumi energetici dell’industria e a ridurne al minimo l’impronta di carbonio.

Efficienza energetica nell'industria

Come menzionato in precedenza, le misure volte a raggiungere l’efficienza energetica nell’industria presentano grandi vantaggi. Ecco alcuni dei punti salienti:

  • Risparmio economico significativo: riducendo i consumi, si assisterà a una significativa riduzione dei costi sulla bolletta energetica.
  • Maggiore competitività: abbassando i costi di produzione, il beneficio economico aumenterà. Sarà possibile investire quel residuo in personale o ricerca e sviluppo per incrementare la propria competitività sul mercato.
  • Riduzione dell’impatto ambientale: riducendo al minimo i consumi energetici, si ridurrà al minimo l’emissione di gas nocivi per l’atmosfera. In questo modo, si contribuirà a migliorare la salute del pianeta e delle persone.
  • Immagine di responsabilità ambientale e sociale: attraverso l’implementazione di misure orientate all’efficienza energetica, la propria azienda evidenzierà il proprio impegno e la propria responsabilità sociale d’impresa. Ciò ne rafforzerà l’immagine del marchio, sia per i clienti sia per i dipendenti (“employee branding”).
  • Rispetto delle leggi per evitare sanzioni: l’efficienza energetica è diventata un requisito istituzionale. Pertanto, scommettere sull’efficienza e sul risparmio energetico permetterà di evitare le sanzioni economiche tipificate in caso di non conformità.

Suggerimenti e trucchi per risparmiare energia nell’industria

Dopo avere esaminato i vantaggi che l’efficienza energetica può portarci, ecco alcuni suggerimenti per risparmiare energia nell’industria:

  • Illuminazione: è possibile raggiungere un risparmio significativo sostituendo le lampadine ad alta potenza con l’illuminazione a LED, nonché integrando timer e sensori che si adattano ai propri usi solo al momento richiesto.
  • Impianti di condizionamento dell’aria: l’installazione di apparecchiature di riscaldamento e condizionamento ad alta efficienza energetica, con opzioni di monitoraggio, permetterà di ottimizzare i consumi e ridurre la bolletta energetica.
  • Isolamento: sarà essenziale selezionare il giusto isolamento in modo che le pareti, i pavimenti e i soffitti degli impianti possano interrompere l’uso degli impianti di condizionamento dell’aria.
  • Energia efficiente: sul mercato esistono fonti energetiche efficienti adattate al consumo intensivo di energia delle industrie e degli ambienti di produzione. È il caso del GNL, noto anche come gas naturale liquefatto. Questa energia permetterà di ridurre i costi operativi e aumentare le prestazioni delle proprie strutture attraverso un sistema affidabile senza limitazioni della potenza. D’altra parte, il GNL è perfettamente compatibile con quelle fabbriche che non rientrano nella rete del gas.
  • Abitudini di consumo: diffondere la cultura del risparmio energetico tra i propri dipendenti permetterà di standardizzare, all’interno delle proprie strutture, abitudini di consumo razionali ed efficienti. Piccoli gesti possono portare grandi risparmi.
  • Tecnologia e innovazione: la sostituzione di vecchie attrezzature e macchinari con attrezzature ad alte prestazioni, in termini di produzione e tempo, può contribuire a ridurre i consumi energetici. Tecnologie come il taglio laser, la produzione additiva, la visione industriale o il cloud computing, tra le altre, possono contribuire a ridurre i consumi energetici. Lo stesso dicasi se parliamo di innovazione nell’approvvigionamento energetico. Esistono sempre più fonti energetiche alternative sul mercato con cui realizzare grandi risparmi energetici e di emissione altamente efficiente, come GPL e GNL.

Risparmio ed efficienza, obiettivi di un’industria sempre più sostenibile

Non si tratta di un fenomeno di moda o del momento. Le istituzioni hanno già preso posizione e richiedono all’industria di lavorare per ridurre al minimo il proprio impatto ambientale e garantire la sostenibilità delle risorse.

In questo contesto, i grandi consumatori devono essere coerenti. Scegliere un buon approvvigionamento energetico, efficiente e sostenibile, diventa un fattore fondamentale per poter sviluppare, con successo, qualsiasi processo produttivo o trasformazione industriale.

GNL e GPL diventano così gli alleati perfetti per rispettare le normative energetiche e far crescere la propria attività. Se desiderate maggiori informazioni sul GNL o GPL, non esitate a contattare gli esperti Liquigas: saremo lieti di fornirvi tutti i dettagli senza impegno!