NON SEI ANCORA REGISTRATO NELLA NOSTRA AREA EVENTI?Registrati e potrai accedere a tutta la documentazione relativa agli Eventi Liquigas

Area Eventi

Modifica qui i dati associati al tuo profilo

Devi essere registrato per accedere a questa pagina.

Registrazione Area Eventi

Per scaricare il materiale dell'evento è necessario efettuare l'accesso all'Area Eventi

Password troppo breve



Leggi l'Informativa completa per l’area riservata del sito.

Area Eventi

Cancellazione utente

ESCI

AREA DOWNLOAD
NON SEI ANCORA REGISTRATO NELLA NOSTRA AREA EVENTI?
Registrati e potrai accedere a tutta la documentazione relativa agli Eventi Liquigas
GNL
Liquigas ad Andalo un convegno per illustrare le opportunità del GNL per le imprese.
Dal 18/01/2017 al 18/01/2017 - Andalo (TN)

Liquigas: ad Andalo un convegno per illustrare le opportunità del GNL per le imprese

Iscriviti per scaricare gli atti del Convegno dall’area download.

Si è tenuto lo scorso 18 gennaio nella cornice di Andalo, nel cuore Trentino, il convegno “Il GNL per i processi industriali: imprese e progettisti a confronto”, organizzato da Liquigas per illustrare i benefici del GNL per l’alimentazione dei processi industriali. Si tratta infatti di una fonte energetica pulita ed efficiente, particolarmente adatta a rispondere alle esigenze delle numerose imprese italiane che operano nelle aree offgrid.

Guarda il video:

L’incontro si è aperto con i saluti di Diego Gavagnin, Coordinatore scientifico di ConferenzaGNL, Centro Studi indipendente nato nel 2012 per rispondere alle esigenze di informazione e promozione della filiera del GNL, che ha ricordato alle aziende partecipanti al convegno le novità relative al GNL contenute dalla Direttiva DAFI che regolamenta gli usi di questa fonte energetica.

Successivamente Massimiliano Naso, Responsabile Vendite Grandi Impianti e GNL Italia di Liquigas ha presentato le caratteristiche del GNL e le opportunità per le aziende legate all’uso di questa fonte altamente efficiente e sostenibile a livello ambientale. Liquigas, una delle prime realtà a portare in Italia questa soluzione energetica offre alle imprese un servizio personalizzato, che non si limita alla fornitura ma che affianca il cliente in ogni fase dell’adozione del GNL. Ad oggi, grazie a Liquigas, numerose realtà italiane hanno adottato con successo questa soluzione, beneficando di una maggiore efficienza a livello energetico ed economico e migliorando inoltre le proprie performance ambientali: Liquigas stima che il totale degli impianti a GNL realizzati dall’azienda consentirà di evitare l’emissione annua di 4298 tonnellate di CO2.

Al convegno hanno partecipato anche le aziende clienti di Liquigas, in particolare Vis Jam, Levissima e Acqua Panna, che hanno portato la propria positiva esperienza nell’impiego del GNL.

Giorgio Visini, titolare di VIS VIS Jam, azienda di riferimento nel mercato delle confetture della Provincia di Sondrio, ha presentato l’intervento realizzato presso il proprio stabilimento di Lovero (SO) con il contributo di Lorenzo Mottarella dello Studio Vergottini, che ha progettato e realizzato l’impianto. La soluzione, basata sull’impiego del GNL, ha garantito una maggior efficienza nel controllo dei costi energetici annuali dell’azienda e miglioramenti delle performance ambientali. Si prevede infatti una riduzione drastica delle emissioni in atmosfera, con la diminuzione dell’ossido di azoto da 400/mg/Nm3 a soli 10mg/Nm3 e l’azzeramento dell’anidride solforosa e delle polveri totali. Il GNL ha consentito inoltre a Vis un miglioramento dell’efficienza energetica della propria azienda nell’ordine del 10%.

Successivamente sono intervenuti Luigia Ferrari, Energy Manager di Acqua Panna e Matteo Quadrio, Energy Manager di Levissima, che hanno descritto l’esperienza del Gruppo San Pellegrino S.p.A., che ha scelto il GNL di Liquigas per due stabilimenti di imbottigliamento. I risultati in termini di riduzione dei consumi sono notevoli, così come dal punto di vista delle emissioni. L’impianto Levissima di Cepina (SO) ha visto diminuire i consumi dell’ 8%, e le emissioni di CO2 del 10%) e azzerato i NOx, mentre lo stabilimento di Acqua Panna di Scarperia (FI) ha ottenuto un calo dei consumi del 25%, della CO2 del 25% e anch’essa azzerato le emissioni di NOx. Questi postivi dati consentono ai due impianti di contribuire fattivamente alla strategia del Gruppo di minimizzare l’impatto ambientale di fabbrica e creare valore condiviso.